L’obiettivo primario è di proporre uno staff d’eccellenza di tecnici e preparatori che possa guidare e incoraggiare i potenziali campioni di domani seguendo le linee guida federali.

Condividere e diffondere la passione per lo sci attraverso attività sportive, conferenze ed eventi benefici, che coinvolgano atleti, famiglie ed esponenti del mondo aziendale.

Figure istituzionali interessate: Regione Piemonte, Comitato Regionale Piemontese, Provincia Torino.

Destinatari del progetto: Atleti categoria Pulcini/Children/Giovani

Localizzazione Centro Golden Team: Via Lattea/Alta Val di Susa/Les Deux Alpes

Concetti che  il Golden team vuole superare con il proprio lavoro

  • Costi elevati (allenamenti, viaggi, gare)
  • Assenza di un prodotto di eccellenza dedicato alle categorie in oggetto
  • Fortissima parcellizzazione dei singoli atleti per categoria nei vari sci club
  • Mancanza di confronto, poca flessibilità di adattamento sulle varie piste
  • Sbagliata concezione agonistica
  • Precoce disincentivazione nell’età giovanile

Sezione agonistica

Gli allenamenti estivi si svolgono nel periodo giugno-novembre in ghiacciaio, in stage di non più di 5 giorni di sci. Questi stage sono fondamentali per la crescita dell’atleta in quanto, in tali momenti, ci si può concentrare nella tecnica personalizzando l’allenamento in base alle singole esigenze. Una full immersion di 5 giorni su terreni molto tecnici con diverse condizioni di neve durante l’arco dell’allenamento rappresenta un’insostituibile palestra tecnica che consente la vera crescita dell’atleta.

Gli allenamenti invernali vanno da dicembre ai primi di aprile. Durante tale periodo ci si concentra prevalentemente nella preparazione alle singole competizioni con allenamenti mirati alle specifiche abilità.

Carattere di particolare importanza riveste la preparazione atletica che deve essere costantemente praticata durante l’arco dell’anno. L’allenamento a secco è indispensabile per la preparazione del corpo alla pratica agonistica dello sci e, se praticata correttamente, consente all’atleta una perfetta conoscenza del proprio corpo e dei propri mezzi, indispensabile per le reazioni immediate a cui il corpo stesso è chiamato durante la pratica agonistica. Questi aspetti devono essere seguiti da un preparatore atletico con specifiche competenze che plasmi il programma atletico in base alle esigenze del singolo atleta.

Perché sponsorizzare la Golden Team?

Secondo la ricerca predittiva 2013 “Il futuro della sponsorizzazione”, realizzata da StageUp ed Ipsos, sponsorizzare lo sport significa:

  • fidelizzare il consumatore attraverso strumenti di emotional marketing che lo coinvolgono in maniera non intrusiva (link emozionale con la marca)
  • entrare in differenti ambiti, poiché gli sportivi non si limitano più a presenziare nel mondo agonistico, ma sempre di più si portano verso moda, spettacolo e nuove tecnologie.

Inoltre, la partnership di sponsor è diventata una business community in cui gli sponsor parlano, trovano punti di incontro e fanno co-marketing e business insieme.

Affiancare lo sci permette di sfruttare quei valori positivi di dinamicità, freschezza, onestà e serietà che generalmente trasmette, sfruttando un canale comunicazionale molto potente che permette di colpire un target ampio e diversificato, che fa leva su un linguaggio semplice e diretto, oltre che sull’esperienza ludica e di confronto che è tipica dell’esperienza umana.